vai a pagina
vai a subnavigazione
vai a navigazione principale
siete qui: 

Obiettivi

Obiettivi

20060612 05 fuer web 02
(c) by BBT-SE

Se su una delle direttrici transalpine si verifica un evento imprevisto in grado di turbare in modo persistente e per un lungo periodo di tempo il normale flusso di traffico e che interessa anche i Paesi vicini, negli Stati alpini in genere esiste una modalità di approccio uniforme.

Il sistema di gestione standardizzata delle crisi ha il compito di garantire una comunicazione efficiente e precisa tra i Paesi coinvolti e di ridurre i costi ed il dispendio di tempo. Dal giugno 2007 si lavora tra esperti per sviluppare delle procedure relativamente ad un sistema di ge-stione delle crisi sistematico all'interno dell'arco alpino.

Obiettivo della riflessione è quello di adottare un approccio coordinato in caso di criticità lungo una delle direttrici di transito transalpino, grazie al quale si possa applicare una serie di misure comuni. I lavori comprendono questi tre blocchi tematici:

  • Rapporti su evento e situazione,
  • Sito Internet relativo al traffico transalpino, nonché
  • Misure di gestione evento nella regione alpina. 

Lo scopo dei rapporti sull'evento e la situazione è quello di reagire ad un evento, comuni-cando ai Paesi della regione alpina informazioni relative all'evento e alla durata stimata dell'interruzione del flusso del traffico in una forma standardizzata e nel modo più veloce possibile.

Il sito Internet (www.acrossthealps.eu) è destinato a fornire tutte le informazioni rilevanti per gli utenti della rete stradale, chiaramente strutturate e trasparenti, per le varie direttrici tran-salpine.
(link Zurich HP  HP Gestione eventi= il nostro sottosito su Zurich HP)

Infine, lo sviluppo di una strategia relativa alle misure di emergenza in caso di evento è della massima importanza, e il Paese in cui l'evento ha avuto luogo deve prendere tutte le misure ragionevoli in base ai seguenti due principi e alla fiducia reciproca:

  1. in conformità con il principio della sussidiarietà, cioè, con il fatto che si deve cercare di tro-vare una soluzione al problema del Paese, prima che vengano coinvolti i Paesi limitrofi, e
  2. in conformità con il principio della misura più mite, vale a dire, deve essere applicata per prima la misura più mite.

Troverete informazioni dettagliate su questo argomento nella sezione Download alle voci "it-Reglement.pdf " e “it-Erlaeuterungen.pdf"




copyright by BMVIT
Bundesministerium für Verkehr, Bau und Stadtentwicklung (Germania) Ministère de l'Écologie, de l'Energie, du Développement durable et de l'Aménagement du territoire (Francia) Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Italia) Bundesminsiterium für Innovation, Verkehr und Technologie (Austria) Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (Svizzera) Ministrstvo za promet (Slovenia) Direzione generale Energia e Trasporti